Modalità di espressione del voto

L’ufficio elettorale ritiene opportuno fornire corrette indicazioni agli elettori per l’espletamento del loro diritto di voto.

A tal fine, preliminarmente, si ricorda che trattasi di due separate votazioni: una per il Presidente della Provincia e l’altra riguardante il Consiglio provinciale.

Per quanto concerne l’elezione del Presidente della Provincia l’elettore esprime un solo voto per uno dei candidati alla carica di presidente, crociando il nominativo del candidato stampato sulla scheda.

Esempio di scheda di votazione contenente n. 2 candidati alla carica di Presidente
Modalità corretta di espressione del voto

Per quanto concerne, invece, l’elezione del consiglio provinciale, l’elettore esprime un solo voto per una lista di candidati, apponendo una croce sul relativo contrassegno.

L’elettore può esprimere il proprio voto di preferenza per uno dei candidati, appartenente alla lista votata, scrivendo il cognome del candidato nella riga tratteggiata nel riquadro della lista.

Esempio di scheda di votazione contenente n. 2 liste di candidati a consigliere provinciale
Modalità corretta di espressione del voto di lista e di preferenza (ipotizzando che Verdi sia candidato appartenente alla lista n. 1)

 

Di seguito sono allegati alcuni esempi particolari di modalità di espressione del voto.