Accesso civico

Accesso civico "semplice" concernente dati, documenti e informazioni soggetti a pubblicazione obbligatoria

Articolo 5 del Dlgs 33 del 14 marzo 2013
Il Responsabile della trasparenza dell'amministrazione provinciale di Sondrio è il segretario generale, dottor Cesare Pedranzini nominato con Decreto del presidente della provincia n. 1 del 13 gennaio 2016.

Telefono : 0342 531395
e-mail : cesare.pedranzini@provinciasondrio.gov.it

Il titolare del potere sostitutivo per gli adempimenti di trasparenza della Provincia di Sondrio è il vice segretario generale, dottor Pieramos Cinquini nominato con Decreto del presidente della provincia n. 39 del 20 settembre 2013.

telefono 0342 531252
e-mail : pieramos.cinquini@provinciasondrio.gov.it

Accesso civico "generalizzato" concernente dati e documenti ulteriori

Accesso Civico  e  Accesso Generalizzato (FOIA – Freedom Of Information Act)

Il decreto legislativo 25 maggio 2016, n. 97, di modifica del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33, ha introdotto l’istituto dell’accesso civico “generalizzato”, che attribuisce a “chiunque” il “diritto di accedere ai  dati e  ai documenti  detenuti dalle pubbliche  amministrazioni, ulteriori  rispetto a  quelli oggetto di pubblicazione (…), nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi giuridicamente rilevanti secondo quanto previsto dall’articolo 5-bis” (art. 5, c. 2, d.lgs. n. 33/2013).
Dal 23 dicembre 2016, chiunque può far valere tale diritto nei confronti delle pubbliche amministrazioni e degli altri soggetti indicati all’art. 2-bis del d.lgs. n. 33/2013.

Per attivare una richiesta di accesso civico e/o un accesso generalizzato è possibile utilizzare i modelli di istanza che trovate qui sotto

Modello 1 e Modello 2.

L’istanza va trasmessa, al responsabile del procedimento, via PEC al seguente indirizzo: protocollo@cert.provincia.so.it

RIESAME: In caso di diniego, il richiedente potrà chiedere il RIESAME che va presentato al Responsabile della Prevenzione della Corruzione e Trasparenza (RPCT), utilizzando il Modello 3.

L’istanza va trasmessa al RPCT, con una delle seguenti modalità:

L’interessato, in caso di diniego, può anche proporre ricorso al Difensore civico regionale o al TAR  Lombardia.

Accesso agli atti ex lege 7 agosto 1990 n. 241 e ss.mm.ii.

In conformità alle disposizioni legislative in materia di trasparenza viene istituito un apposito registro in merito alle istanze di accesso agli atti presentate alla Provincia di Sondrio in attuazione degli artt. 22 e ss. della legge 7 agosto 1990 n. 241 e ss.mm.ii.

Il registro riporta, sinteticamente, il numero progressivo dell’istanza, il nominativo del richiedente, la data della richiesta, la data di evasione della stessa e l’esito di accoglimento o meno.