vai subito al contenuto

    Verifica di assoggettabilità a V.I.A.

    I progetti di cave e torbiere, con meno di 500.000 mc/a di materiale estratto o di un'area interessata inferiore a 20 ettari, previste nei piani provinciali delle cave, devono essere sottoposti alla procedura di verifica di assoggettabilità a VIA, ai sensi dell'art. 6 della legge regionale 2 febbraio 2010, n. 5.

    La Provincia è autorità competente a espletare tale procedura nei casi previsti all'art. 2 della legge regionale sopracitata.

    I dati relativi alle procedure di verifica di assoggettabilità a VIA espletate dalla Provincia sono pubblicate sul sito web della Regione Lombardia all'indirizzo http://www.cartografia.regione.lombardia.it/silvia  in Area Procedure - Verifiche provinciali.

    Cosa fare: 

    L'istanza deve essere presentata completa di tutta la documentazione prevista all'art. 3 del regolamento regionale 21 novembre 2011, n. 5 (è fatta salva la facoltà del servizio “Cave” di richiedere agli interessati motivati chiarimenti, supplementi di documentazione o elementi di valutazione integrativi, in relazione all’espletamento dell’istruttoria).

    Il modello dell’istanza e la documentazione da presentare a corredo della stessa sono disponibili nella sezione "Allegati'.

    Costi: 

    L'importo degli oneri istruttori deve essere calcolato ai sensi dell'articolo 3, comma 5 della l.r. 2 febbraio 2010, n. 5.

    Il versamento deve essere effettuato mediante bonifico bancario indirizzato alla Provincia di Sondrio – Tesoreria Provinciale – Banca Popolare di Sondrio - Codice IBAN IT86S0569611000000002935X25, con la seguente causale: “rimborso spese istruttoria domanda di verifica di assoggettabilità relativa al progetto di.................. in comune di .................”.

    Tempi: 

    Entro quarantacinque giorni dall'avviso dell'avvenuta pubblicazione della documentazione sul portale S.I.L.V.I.A. chiunque abbia interesse può prendere visione della documentazione depositata e presentare all'Autorità competente proprie osservazioni nel merito.

    L'autorità competente si pronuncia entro i successivi quarantacinque giorni individuando, nel caso di non assoggettamento a procedura di VIA, le eventuali prescrizioni per la mitigazione degli impatti ed il loro successivo monitoraggio. Qualora venga stabilito che il progetto possa avere possibili impatti ambientali significativi sull'ambiente e/o effetti negativi significativi sull'ambiente, la pronuncia dell'Autorità competente prevederà l'assoggettamento a procedura di Valutazione di Impatto Ambientale.

    Soggetti interessati: 
    Note: 

    Principale normativa di riferimento:

    - legge regionale 2 febbraio 2010, n. 5 - Norme in materia di valutazione di impatto ambientale;

    - regolamento regionale 21 novembre 2011, n. 5 - Attuazione della legge regionale 2 febbraio 2010, n. 5;

    - Com.r. 8 gennaio 2010, n. 2 – Criteri di verifica di assoggettabilità a VIA di cave e torbiere (BURL Suppl. Straord. n. 3 del 21/01/2010).

    Sede: 
    Sondrio - Corso Vittorio Veneto, 28
    Orari: 
    Da lunedì a giovedì dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 14:30 alle 16:30. Il venerdì mattina dalle 9:00 alle 12:00
    Competenza: 
    Servizio cave
    Referente operativo: 
    Simona Meago
    0342 531286 - fax 0342 531277

    Responsabile Servizio

    Settore Risorse Naturali e Pianificazione Territoriale
    Servizio cave
    Responsabile: Simona Meago - 0342 531286 - fax 0342 531277 - simona.meago@provinciasondrio.gov.it

    Potere sostitutivo
    In caso di inerzia del responsabile di servizio trascorsi i termini di conclusione del procedimento il potere sostitutivo è in capo al Dirigente di Settore Pieramos Cinquini - 0342 531252 - pieramos.cinquini@provinciasondrio.gov.it