vai subito al contenuto

    TRASPORTI ECCEZIONALI: autorizzazione periodica alla circolazione di AUTOTRENI ED AUTOARTICOLATI CON RIMORCHIO ADIBITO AL TRASPORTO DI MACCHINE OPERATRICE CON MASSA COMPLESSIVA NON SUPERIORE A T 72,00

    La Provincia provvede al rilascio delle autorizzazioni periodiche, su percorso variabile ma compreso in apposito elenco autorizzato, per la circolazione su strade regionali, provinciali e comunali dei trasporti eccezionali, di cui all'articolo 13, comma 2, lettera B punto b del regolamento al codice della strada.

    Cosa fare: 

    Le domande di autorizzazione devono essere sottoscritte dal legale rappresentante della società o impresa di trasporto che, nel caso di trasporto per conto terzi, deve anche dichiarare di avere tutti gli specifici requisiti e autorizzazioni di cui alla legge 6 giugno 1974, n. 298 e iscrizione al REN (registro nazionale presso il Ministero dei Trasporti).

    E' necessario presentare:

    una domanda in bollo del valore di €. 16,00 con indicato il percorso da effettuare, i veicoli che verranno utilizzati;
    allegare una marca da bollo di € 16,00 da applicare sulla autorizzazione;
    l’attestazione del versamento sul conto corrente postale n. 11925237 oppure la ricevuta del bonifico bancario IT 86 S 05696 11000 000002935X25 intestato alla Provincia di Sondrio - Servizio Tesoreria - 23100 Sondrio di importo pari a: €. 50,00 per oneri di procedura;
    l’attestazione del versamento sul conto corrente postale n. 11925237 per la maggiore usura della strada calcolata con valutazione convenzionale per i semirimorchi eccedenti le masse stabilite dall'articolo 62 del codice;.
    fotocopia dell’attestazione del versamento della quota dei 3/10 per la maggiore usura della strada intestato ad ANAS s.p.a.;
    fotocopie dei documenti di circolazione dei veicoli in forma autenticata o con autocertificazione allegando il documento di riconoscimento valido del dichiarante;
    dichiarazione di aver verificato la percorribilità di tutto l'itinerario richiesto con il veicolo / complesso di veicoli suindicato, compresi quelli di eventuale riserva, entro gli ambiti territoriali richiesti con particolare riferimento all'inscrivibilità in curva;
    schemi grafici di carico con indicazione delle targhe dei veicoli, a firma del legale rappresentante della società o impresa di trasporto;
    una busta per il ritorno a mezzo corriere od affrancata per invio postale a scelta: espresso, ordinaria, prioritaria, non raccomandata.

    Costi: 

    Oneri di procedura: € 50,00.

    Imposta di bollo: € 16,00 x 2.

    Oneri maggior usura strada da quantificare per ogni singolo caso.

    Tempi: 

    L'autorizzazione viene rilasciata entro un termine massimo di 15 giorni, dalla presentazione dell'istanza, salvo sospensioni per eventuali richieste di integrazioni.

    Soggetti interessati: 
    Note: 

    Avverso il presente provvedimento può essere presentato ricorso al TAR nel termine di 60 giorni o in alternativa ricorso al Capo di Stato nel termine di 120 giorni, entrambi decorrenti dalla data di notifica o comunicazione dell’atto o dalla piena conoscenza di esso.

    Normativa di riferimento:

    Decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 “Nuovo codice della strada” e successive modifiche.

    D.P.R. 16 dicembre 1992, n. 495 “Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada” e successive modifiche.

    Legge Regionale 4 aprile 2012, n. 6 articolo, 42.

    Sede: 
    Sondrio - Via Trieste, 8
    Orari: 
    Da lunedì a giovedì dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 14:30 alle 16:30. Il venerdì mattina dalle 9:00 alle 12:00
    Competenza: 
    Servizio trasporti
    Referente operativo: 
    Claudio Piatti
    0342 531 624

    Responsabile Servizio

    Settore Lavori Pubblici, Viabilità e Trasporti
    Servizio trasporti
    Responsabile: Marta Del Dosso - 0342 531625 - marta.deldosso@provinciasondrio.gov.it

    Potere sostitutivo
    In caso di inerzia del responsabile di servizio trascorsi i termini di conclusione del procedimento il potere sostitutivo è in capo al Dirigente di Settore Cesare Pedranzini - 0342 531395 - cesare.pedranzini@provinciasondrio.gov.it