vai subito al contenuto

    Raccolta tartufi

    Le disposizioni sulla raccolta, la coltivazione e commercializzazione dei tartufi freschi e conservati sono disciplinate dalla legge 16 dicembre 1985 n.752 e successive modifiche, nonché dalla Legge Regionale n. 31 del 2008 in materia di agricoltura, modificata da l.r. n. 25 del 2011.

    Cosa fare: 

    I cittadini residenti in Provincia possono chiedere il rilascio del tesserino di abilitazione alla raccolta valido su tutto il territorio nazionale, che viene emesso a seguito del superamento di un esame di idoneità.

    Una volta all’anno la Provincia organizza gli esami di abilitazione alla raccolta dandone notizia sul sito, gli interessati devono comunicare la propria richiesta di partecipazione presentando apposito modulo di iscrizione.

    I candidati sono valutati per la capacità di riconoscimento delle specie di tartufi, la conoscenza della normativa vigente e delle norme generali di comportamento.

    La Provincia stabilisce il calendario degli esami e predispone il materiale divulgativo.

    Approfondimenti su sito aree protette provincia

    Costi: 

    marca da bollo €. 16 al rilascio tesserino – € 10,33 per iscrizione all’esame - vidimazione annuale gratuita

    Tempi: 

    -

    Soggetti interessati: 
    Sede: 
    Sondrio - Corso Vittorio Veneto, 28
    Orari: 
    Da lunedì a giovedì dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 14:30 alle 16:30. Il venerdì mattina dalle 9:00 alle 12:00
    Competenza: 
    Servizio aree protette

    Responsabile Servizio

    Settore Pianificazione Territoriale, Energia e Cave
    Servizio aree protette
    Responsabile: Maria Grazia Folatti - 0342 531236 - mariagrazia.folatti@provinciasondrio.gov.it

    Potere sostitutivo
    In caso di inerzia del responsabile di servizio trascorsi i termini di conclusione del procedimento il potere sostitutivo è in capo al Dirigente di Settore Pieramos Cinquini - 0342 531252 - pieramos.cinquini@provinciasondrio.gov.it