vai subito al contenuto

    Autorizzazioni per attività di autodemolizione e trattamento carcasse di autoveicoli

    La Provincia provvede al rilascio delle autorizzazioni in materia di impianti di autodemolizione e trattamento carcasse di autoveicoli che hanno validità di 10 anni rinnovabili.

    Cosa fare: 

    L’istanza deve essere presentata, completa di tutta la documentazione, contestualmente a tutti i soggetti coinvolti nel procedimento; alla domanda in originale si applicano le disposizioni in materia di bollo (D.P.R. 642/1972 e s.m.i.);

    I soggetti coinvolti nel procedimento sono: l’A.R.P.A. di Sondrio, il Comune dove ha sede l’impianto, eventualmente l'AS.L. e l’Ufficio d'Ambito.

    La documentazione da presentare dipende dal tipo di autorizzazione richiesta (autorizzazione unica alla realizzazione degli impianti per l’autodemolizione ed il trattamento carcasse di autoveicoli, rinnovo impianto d’autodemolizione e trattamento carcasse di autoveicoli, varianti gestionali, rinnovo con varianti sostanziali, e volturazioni delle autorizzazioni per la gestione impianto rifiuti).

    Il modello dell'istanza con i relativi documenti a corredo della stessa è disponibile sul sito web della provincia di Sondrio area Ambiente.

    Non verranno accettate domande carenti della documentazione necessaria alla valutazione tecnica dell’istanza.

    Eventuali richieste di documentazione integrativa effettuate in sede di istruttoria, comporteranno la sospensione dei termini per il rilascio dell’autorizzazione, che riprenderanno a decorrere dal momento in cui pervenga la documentazione carente. Nel caso le ditte, entro il termine fissato per le integrazioni, non abbiano provveduto a presentare quanto richiesto, la domanda di autorizzazione viene archiviata.

    Le istanze di rinnovo devono essere presentate entro 180 giorni dalla scadenza dell’autorizzazione.

    La ditta al rilascio dell’autorizzazione è obbligata a prestare la garanzia finanziaria che dovrà avere validità per l’intera durata del provvedimento e per i 12 mesi successivi e comunque fino alla avvenuta liberazione da parte della Provincia di Sondrio.

    Per informazioni e chiarimenti è possibile contattare l'Osservatorio Riifiuti telefonicamente al numero 0342-531633 o via email scrivendo a filippo.pelizzi@provinciasondrio.gov.it

     

    Costi: 

    La richiesta del versamento degli oneri istruttori viene effettuata dalla Provincia in sede di avvio del procedimento. Tali oneri istruttori sono stabiliti dalla d.g.r. n. 7/8882 del 24 aprile 2002; il versamento dovrà essere effettuato sul c.c.p. n. 11925237 intestato a: Amministrazione Provinciale Sondrio – Servizio Tesoreria, specificando la causale oppure tramite bonifico o accredito bancario c/o Tesoriere Provinciale Banca Popolare di Sondrio codice IBAN IT 86 S 05696 11000 000002935X25 L’ammontare della garanzia finanziaria da prestare a fronte dell’autorizzazione è determinata dalla D.G.R. n. 7/19461 del 19/11/2004. Prima del rilascio delle autorizzazioni la ditta dovrà consegnare le marche da bollo da €. 16,00 (una ogni quattro facciate).

    Tempi: 
    • 180 giorni per le istanze di autorizzazione unica e domande di varianti sostanziali.
    • 180 giorni per le istanze di modifica dell’autorizzazione alla gestione e/o rinnovo senza varianti.

    Tali tempi possono essere superiori se l’impianto deve essere sottoposto alla procedura di valutazione di impatto ambientale o alla verifica di assoggettabilità alla VIA.

    Soggetti interessati: 
    Note: 

    I provvedimenti di approvazione del progetto ed autorizzazione alla realizzazione di nuovi impianti e/o varianti sostanziali decadono automaticamente qualora il soggetto autorizzato:

    • non inizi i lavori entro un anno dal rilascio dell’autorizzazione;
    • non completi la realizzazione dell’impianto o sue parti funzionali (linee) entro tre anni dal rilascio dell’autorizzazione;

    L’impianto dovrà essere realizzato conformemente al progetto approvato e non potrà essere avviata la gestione  prima del definitivo completamento. A tal fine, l’avvenuta ultimazione dei lavori dovrà essere comunicata alla Provincia.

    NORMATIVA DI RIFERIMENTO:

    D.lgs 152 del 03/04/2006 e s.m.i.
    D.Lgs n 209 del 24/06/2003 e s.m.i.
    L.R. n. 26 del 12/12/2003 e s.m.i.
    D.G.R. 06/08/2002 n. 7/10161
    D.G.R. 08/11/2002 n.7/11045
    D.G.R. n. 7/19461 del 19/11/2004
     

     

    Sede: 
    Sondrio - Via Trieste, 8
    Orari: 
    Da lunedì a giovedì dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 14:30 alle 16:30. Il venerdì mattina dalle 9:00 alle 12:00
    Competenza: 
    Servizio ambiente, sistema idrico integrato, rifiuti

    Responsabile Servizio

    Settore Agricoltura, Ambiente, Caccia e Pesca
    Servizio ambiente, sistema idrico integrato, rifiuti
    Responsabile: Silvia Dubricich - 0342 531644 - silvia.dubricich@provinciasondrio.gov.it

    Potere sostitutivo
    In caso di inerzia del responsabile di servizio trascorsi i termini di conclusione del procedimento il potere sostitutivo è in capo al Dirigente di Settore Pieramos Cinquini - 0342 531252 - pieramos.cinquini@provinciasondrio.gov.it